Archivi Blog

Proteggere dati sensibili mac osx

Via: spidermac

Per custodire dati sensibili (documenti personali, informazioni finanziare oppure qualche e-mail) molti utenti creano un più piccolo disco immagine che può essere creato grazie ad Utility Disco (Applicazioni/Utility)

Si può procedere in due modi:

1) proteggere una cartella: lanciato Utility Disco, selezionare da Archivio/Nuova e scegliere Immagine disco da cartella. Quindi, selezionare quella in cui si trovano i “dati sensibili” e dalla successiva finestra di dialogo impostare dal menu a tendina AES-128 (raccomandata). Immettere una password avendo cura di NON spuntare l’opzione Aggiungi la password al Portachiavi. Per aprire il file.dmg, ogni volta sarà necessario digitare la password impostata.

2) creare un file.dmg criptato in cui custodire i file: lanciato Utility Disco, click su Nuova immagine e dalla successiva finestra di dialogo scegliere dal menu a tendina di Dimensione la grandezza desiderata; in Codificazione selezionare Criptatura 128-bit AES (raccomandata); mentre in Formato immagine impostare immagine disco lettura/scrittura.

Utility Disco001

Per la dimensione conviene indicarne una più grande in modo da poter custodire i file sensibili già esistenti e quelli che verranno creati in seguito. Dopo aver fatto click su Crea, bisogna impostare la password. Anche in questo caso è necessario fare ATTENZIONE a NON spuntare l’opzione Aggiungi la password al Portachiavi.

Le procedure descritte sono abbastanza semplici, però, a lungo andare possono risultare noiose, mentre per un uso frequente potrebbe diventare complicato gestire i vari file.dmg criptati.